Campania, Samara fermata e portata in caserma: svelata la sua identità

Campania, Samara fermata e portata in caserma: svelata la sua identità

I carabinieri fermano Samara a Sapri. O meglio: una delle sue tanti interpreti. E’ successo ieri nella nota località balneare in provincia di Salerno. I militari l’hanno bloccata in via Kennedy. Con lei c’era il fratello e alcuni suoi amici.

Sapri, Samara in città

Si tratta di una ragazzina di 16 anni. Lenzuolo bianco e parrucca nera, girava in città spaventando passanti e automobilisti. Alcuni amici la riprendevano con lo smartphone e i video giravano poi su WhatSapp e sui social network. La ragazza si stava divertendo ad imitare la bimba protagonista del film horror “The Ring”, sull’onda del “Samara Challenge” che sta spopolando in mezza Italia negli ultimi giorni. Alcuni residenti del posto, però, hanno ben pensato di allertare i Carabinieri della locale Compagnia per evitare che lo scherzo potesse degenerare in qualcosa di peggio.

Interrogata in caserma

Nella caserma di Sapri la Samara del posto ha raccontato che era in giro per la città per registrare delle clip insieme agli amici. Sucessivamente sono stati avvisati i genitori. La notizia si è diffusa in paese a macchia d’olio, spaventando soprattutto i più timorosi che, per paura di incontrarla, hanno evitato di uscire di casa. Qualcun altro invece, appena ha appreso della presenza della terrificante bimba, si è divertita ad inseguirla. E’ stata avvistata prima in piazza San Giovanni e poi, vicoli vicoli, ha raggiunto via Kennedy , dove i Carabinieri hanno bloccato il gioco.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO 

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.