Jesolo, spoglia e violenta ragazzina in spiaggia: condannato a tre anni

Jesolo, spoglia e violenta ragazzina in spiaggia: condannato a tre anni

Violenta una ragazzina in spiaggia a Jesolo. Condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione col rito abbreviato. Mohamed Gueye, 25 anni, senegalese, era imputato per aver abusato sessualmente di una 15enne del Friuli Venezia Giulia. A emettere la sentenza il Gup di Venezia.

L’episodio si è consumato sulla spiaggia di Jesolo, nella notte del 23 agosto 2108. Mohamed Gueye e la giovane si erano conosciuti la sera stessa all’interno di un locale di piazza Mazzini. Insieme, poi, avevano deciso di dirigersi verso la spiaggia, come hanno confermato i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza. Qui, stando alle dichiarazioni della minorenne, Gueye l’avrebbe violentata.

La presunta vittima aveva chiesto aiuto e Gueye era stato arrestato dalla squadra mobile a distanza di 48 ore a Mestre. L’imputato fin da subito ha ammesso che rapporto, aggiungendo però che era consensuale. Il pm Massimo Michelozzi aveva chiesto una condanna a sei anni e sei mesi.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.