Napoli, macellerie e supermercati a rischio chiusura: scatta l’allarme igienico sanitario

Napoli, macellerie e supermercati a rischio chiusura: scatta l’allarme igienico sanitario

Napoli. Allarme igienico sanitario, a rischio chiusura macellerie e supermercati. A causa delle chiusura momentanea della MI.SO. e della Proteg, aziende di raccolta e trattamento dei sottoprodotti di origine animale, ovvero i residui e gli scarti della macellazione, non potendo procedere al ritiro ed alla lavorazione di tali scarti, questi restano in deposito presso i punti vendita al dettaglio (macellerie e supermercati) e le aziende di macellazione.

La Confcommercio e le associazioni di categoria hanno già avvisato dei possibili problemi che potrebbero crearsi. Gli scarti di animale, bloccati all’intero dei punti vendita, potrebbero andare in putrefazione. Inoltre potrebbe esserci il rischio di formazione di larve e insetti, sia di scarichi illegali di rifiuti animali.

Anche l’ AICAST – Associazione Industria, Commercio, Artigianato, Servizi e Turismo della Provincia di Napoli e la Federmacellai hanno inviato una nota dove si chiede la risoluzione del problema o la necessaria chiusura di tutte le attività alimentari con conseguenze di ordine pubblico.

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.