carne

Palma Campania. Scoperta carne priva di tracciabilità venduta in una macellleria di Palma Campania. I carabinieri forestali di Roccarainola, agli ordini del comandante Vincenzo Ferrara, hanno controllato l’attività commerciale che risultava autorizzata dal consorzio igp (indicazione geografica protetta) “vitellone bianco dell’appennino centrale” a vendere tagli come chianina, marchigiana e romagnola, ma hanno individuato diverse irregolarità.

Sui banchi c’erano c’erano 3,3 chili di hamburger di chianina senza tracciabilità, messi poi sotto sequestro amministrativo e un quarto anteriore di chianina senza etichette del consorzio e loghi comunitari.

Inoltre sul tabellone pubblicitario dell’attività erano citati i marchi igp “romagnola” e “marchigiana” che però all’interno non erano in vendita. Infine il registro di carico e scarico delle carni igp non era stato mai compilato. Alla fine i carabinieri hanno comminato al titolare dell’esercizio sanzioni amministrative per circa 14mila euro.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it