Novara. “Il piccolo Leonardo è stato ucciso”: madre e compagno indagati per omicidio del bimbo

Novara. “Il piccolo Leonardo è stato ucciso”: madre e compagno indagati per omicidio del bimbo

Si tratterebbe di un altro infanticidio. La Procura di Novara ha aperto un fascicolo a carico della madre di Leonardo Russo, il bimbo di 2 anni deceduto all’arrivo in ospedale ieri mattina, e del suo compagno. Gli inquirenti sospettano che non sia morto dopo una caduta accidentale dal lettino, come era stato dichiarato dalla coppia, ma che sia stato ucciso.

Nell’interrogatorio i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il procuratore capo di Novara, Marilinda Mineccia, invita alla prudenza: “Siamo alle fasi preliminari dell’indagine, è presto per avanzare accuse precise”. La versione della coppia, ossia che il bambino fosse caduto dal lettino, non convince del tutto e si aspettano importanti svolte dai risultati dell’esame autoptico,  in corso proprio in queste ore, per capire se il piccolo fosse stato maltrattato o se abbia subito dei traumi e se eventualmente siano all’origine del decesso.

La mattina della tragedia, è stata la madre a chiedere l’intervento del 118: “Il bambino sta male”, ha spiegato la donna che si trovava insieme al compagno. Da lì i tentativi inutili di rianimarlo fino alla morte. Non si esclude che il piccolo Leonardo sia stato picchiato e sia morto per le ferite riportate durante lepercosse. Soltanto l’autopsia potrà fare definitiva luce sull’accaduto.

LEGGI ANCHE:

Milano. Il bimbo di 2 anni torturato prima di essere ucciso: “Piedini bruciati con l’accendino”

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.