Campania, l’incubo di Massimo: picchiato a sangue e rapinato per pochi euro nel suo negozio

Campania, l’incubo di Massimo: picchiato a sangue e rapinato per pochi euro nel suo negozio

E’ stato massacrato di botte e rapinato mentre lavorava in una ferramenta, a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Vittima dell’aggressione è Massimo Castella, originario di Sanza (SA), da anni trasferitosi in Toscana per lavoro.

Questa mattina l’uomo ha postato le proprie foto in ospedale con il volto insanguinato e s’è lasciato andare a un lungo sfogo. Il commerciante ha spiegato che è stato assalito lo scorso lunedì, 13 maggio, da tre rapinatori di origine straniera che lo hanno colpito più volte.

IL POST



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.