Campania, l’incubo di Massimo: picchiato a sangue e rapinato per pochi euro nel suo negozio

Campania, l’incubo di Massimo: picchiato a sangue e rapinato per pochi euro nel suo negozio

E’ stato massacrato di botte e rapinato mentre lavorava in una ferramenta, a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Vittima dell’aggressione è Massimo Castella, originario di Sanza (SA), da anni trasferitosi in Toscana per lavoro.

Questa mattina l’uomo ha postato le proprie foto in ospedale con il volto insanguinato e s’è lasciato andare a un lungo sfogo. Il commerciante ha spiegato che è stato assalito lo scorso lunedì, 13 maggio, da tre rapinatori di origine straniera che lo hanno colpito più volte.

IL POST

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.