Camorra, omicidio per conto del clan Mallardo: arrestato Antonio “o’ Bastardo”

Camorra, omicidio per conto del clan Mallardo: arrestato Antonio “o’ Bastardo”

Arrestato Antonio Tesone, di Villaricca, classe ’68, ritenuto affiliato al clan Mallardo. E’ accusato di aver ucciso Aldo Autuori (nella foto). Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P, del Tribunale di Salerno, su richiesta di questa Procura Distrettuale Antimafia, nei suoi confronti. Tesone è indagato insieme ad altre 5 persone, già tratte in arresto nell’operazione compiuta il 27 aprile scorso per l’omicidio di Autuori, aggravato dal metodo mafioso, avvenuto in Pontecagnano Faiano nel maggio del 2015.

Le indagini eseguite dai Carabinieri hanno consentito di raccogliere ed analizzare ulteriori elementi rispetto alle risultanze compendiate nell’ordinanza a carico dei mandanti e degli organizzatori dell’omicidio. Grazie all’incrocio di dati e tabulati telefonici è stato possibile collocare Tesone sul luogo del crimine, individuandolo come uno degli esecutori materiali dell’omicidio di Autuori.

Il delitto, secondo la ricostruzione degli investigatori, era stato voluto da Francesco Mogavero ed Enrico Bisogni, mandanti, ed organizzato da Luigi Di Martino, quale intermediario tra i mandanti e gli esecutori materiali, che, a sua volta, si era rivolto a Francesco Mallardo, capo dell’omonimo clan, operante nella zona di Giugliano in Campania, il quale, tramite Stefano Cecere, dava incarico per l’esecuzione materiale a Antonio Tesone, alias “uomo della masserza” (o ‘Bastardo) e un altro complice. Tesone, al momento della cattura, era già agli arresti domiciliari in Villaricca per altri reati.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.