Gioia Tauro, gattino entra in un’aula: il bidello lo rincorre e lo uccide a bastonate

Gioia Tauro, gattino entra in un’aula: il bidello lo rincorre e lo uccide a bastonate

Il gatto entra in aula. Il bidello lo rincorre e lo uccide a bastonate. E’ l’orrore successo nella scuola primaria «Eugenio Montale» di Gioia Tauro. La denuncia è stata fatta dalla delegata degli Animalisti Italiani Maria Antonia Catania al Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria Antonio Marziale, che l’ha resa nota. «Quanto accaduto nella scuola – afferma Marziale in un comunicato – è da annoverarsi tra le denunce più raccapriccianti che io abbia raccolto nel corso del mio mandato istituzionale.

Maria Antonia Catania mi ha testualmente scritto: ‘Un gattino si è introdotto in un’aula e il dirigente scolastico chiama il bidello per fare uscire il gatto. Il bidello invece di cacciare il gatto ha preso un bastone ed ha iniziato a bastonare l’animale, sino a farlo morire dopo un’ora di agonia. Il tutto sotto gli occhi attoniti dei bimbi. Non riesco ancora a credercì. Anch’io, non riuscendo a credere a tanta efferatezza, ho prontamente telefonato al dirigente scolastico Francesco Bagalà, che era al corrente degli accadimenti e mi ha parlato di un incontro tra genitori e il bidello e che lo stesso oggi dovrebbe andare in classe a chiedere scusa ai bambini. Ma ciò a me non basta».

LEGGI ANCHE:

Orrore a Sant’Antimo, attacca il cane dietro al furgone e lo trascina per chilometri: denunciato

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.