Neomi, le incredibili intercettazioni: “Hanno ferito una bimba? Speriamo non vengono da noi”

Neomi, le incredibili intercettazioni: “Hanno ferito una bimba? Speriamo non vengono da noi”

NAPOLI – E’ un retroscena che fa venire la pelle d’oca quello venuto fuori dalle intercettazioni telefoniche di alcune donne, legate alla malavita locale, che avevano sentito Salvatore Nurcaro poco tempo prima dell’agguato. “Ora vanno a vedere il telefono di Salvatore, speriamo che non trovano la mia ultima telefonata”, ride la prima donna intercettata; “Hanno ferito una piccola? speriamo che non vengono da noi”. Sono le esatte parole intercettate dagli uomini della Guardia Di Finanza del GICO. Non ci sono sentimenti nella parole delle donne del clan. Nessuna amarezza per il ferito di una bambina di soli 4 anni.

Intanto arrivano conferme ufficiali dall’Ospedale del Mare, dove è stato operato il 32enne ferito alla gola. Salvatore Nurcaro è fuori pericolo. Dopo il primo ricovero all’ospedale Loreto Mare, il 32enne è stato trasferito all’ospedale del Mare dove i medici lo hanno sottoposto ad un’operazione alla gola ed il successivo ricovero in Rianimazione. Oggi, Nurcaro secondo quanto certificato dai sanitari, gode di “un ‘apprezzabile fonazione e può essere alimentato”.

 

LEGGI  ANCHE:

Napoli, Noemi sta meglio: ridotta la somministrazione dell’ossigeno artificiale

Noemi, a Napoli si attiva la macchina della solidarietà: al via la raccolta fondi

 

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.