Sgombero campo rom, il sindaco di Casapesenna ai suoi concittadini: “Siate compatti, attenti ai delinquenti”

Sgombero campo rom, il sindaco di Casapesenna ai suoi concittadini: “Siate compatti, attenti ai delinquenti”

CASAPESENNA – GIUGLIANO. La notizia dello sgombero dei rom di Giugliano sta facendo discutere non solo in città ma anche nei comuni limitrofi. Solo che quello che più ha creato scalpore è un post del sindaco di Casapesenna contro la comunità rom, accostandola implicitamente al fenomeno della delinquenza.

Questo il post pubblicato sia sulla pagina del comune di Casapesenna che sulla pagina ufficiale del primo cittadino Marcello De Rosa. “NOTA INFORMATIVA – Si informano i cittadini che in seguito allo sgombero del campo nomadi di Giugliano, avvenuto questa mattina, vi è la probabilità che gli stessi possano raggiungere il nostro paese e quelli limitrofi. Si chiede alla cittadinanza di essere compatta, e prendere le dovute informazioni e precauzioni qualora si trovasse nelle condizioni di locare abitazioni a persone che infrangono la legge, al fine dunque di contrastare il fenomeno della delinquenza”.

Il sindaco dunque allerta i suoi concittadini e li invita a prendere le dovute precauzioni nel caso in cui volessero fittare un’abitazione a una di quelle famiglie. Questo perchè il comune di Giugliano offre un contributo di 5mila euro a ogni nucleo familiare del campo sgomberato che presenterà un regolare contratto di locazione. Il messaggio che appare tra le righe è quello dell’equazione di equivalenza tra rom e criminali: non affittate ai nomadi, sembra leggere, altrimenti arriverà anche la delinquenza.

Giugliano, è il giorno del grande sgombero: le famiglie rom lasciano il campo

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.