Pescara, meningite killer: muore giovane di 21 anni

Pescara, meningite killer: muore giovane di 21 anni

Pescara. Un ragazzo di 21 anni di Città Sant’Angelo (provincia di Pescara), è morto per una sospetta meningite nell’ospedale del capoluogo la scorsa notte.

Secondo quanto riporta l’Ansa, il decesso sarebbe avvenuto a causa di una una sepsi meningococcica ed è in corso la tipizzazione: gli esami richiedono circa 24 ore.

Per una decina di persone che sono entrate in contatto con il giovane è stata avviata la profilassi. Il ragazzo è arrivato al pronto soccorso intorno alle 21, con i sintomi tipici della meningite. Dopo esser stato ricoverato in rianimazione le sue condizioni sono peggiorate velocemente. Nonostante i tentativi, il decesso è stato inevitabile ed è arrivato intorno alle 5.30 del mattino.

È stato avviato il protocollo previsto per casi di questo tipo, con i test di laboratorio e l’indagine epidemiologica avviata dall’Asl, che cerca di rintracciare le persone entrate in contatto con il ragazzo negli ultimi giorni. La Asl di Pescara scrive: “Sono potenzialmente a rischio di contagio coloro che hanno avuto contatti diretti nell’ultima settimana con il paziente. Le forme di contagio diretto sono prevedibili attraverso la profilassi”. L’Asl raccomanda “nel dubbio di fare la profilassi farmacologica, rivolgendosi al proprio medico di famiglia o al servizio di guardia medica”.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.