Rovigo, bimbo chiuso vivo in una borsa e gettato in un cassonetto: è in gravi condizioni

Rovigo, bimbo chiuso vivo in una borsa e gettato in un cassonetto: è in gravi condizioni

Neonato gettato in un cassonetto nei pressi del cimitero. La drammatica scoperta è avvenuta a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo. Dalle prime informazioni, si apprende che il piccolo era stato chiuso in una borsa, ancora vivo.

Ad accorgersi della sua presenza una passante di 70 anni, insospettita dal pianto proveniente all’interno del contenitore dei rifiuti. La donna ha avvisato i carabinieri e i soccorsi. Il bimbo è stato trasportato in ospedale: i medici stanno tentando il tutto e per tutto per riuscire a salvargli la vita. Si tratta di un maschietto, attualmente si trova ricoverato in condizioni critiche all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Adria, e il quadro clinico è in lento miglioramento.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.