Greta e la madre

Continua inesorabile la macchina del fango contro la piccola Greta. La giovanissima attivista che proprio venerdì scorso è stata a Roma per continuare la sua protesta per salvare il pianeta non è la prima volta che viene attaccata per cose futili e prive di senso.

L’ultima trovata dei professionisti degli attacchi social è stata andare a fare le pulci alla mamma Sara Magdalena Ernman, detta Malena : una artista nota nel suo paese rea di essersi rifatta il seno e di aver in questo modo “inquinato”.

inlineadv

Prima era stata la sua colazione in treno con prodotti in plastica poi la sua sindrome, insomma ogni piccola insignificante stupidaggine risulta utile per attaccare questa bimba che nonostante le critiche va avanti e sta aprendo gli occhi a mezzo mondo su un tema che era uscito dall’agenda dei grandi della terra.

 

related