Uccide le figlie, la moglie e la nonna delle bimbe. Si giustifica: “Non avevamo soldi”

Uccide le figlie, la moglie e la nonna delle bimbe. Si giustifica: “Non avevamo soldi”

Un uomo di 24 anni, Anthony Harvey, ha sterminato tutta la sua famiglia, nella zona di Perth, in Australia. I corpi massacrati delle sue due gemelle di 2 anni, Alice e Beatrix, Charlotte di tre anni, di sua moglie Mara, 47 anni, e della nonna delle bimbe, Beverley Quinn,che ne aveva 74, sono stati ritrovati dopo una settimana. Li ha lasciati in casa a marcire.

La coppia gestiva un’attività di giardinaggio a Morley, cittadina a nordest di Perth. La Polizia locale ha fatto sapere ai media che sono state usate diverse armi per finire le vittime, da pistole a coltelli. Anthony sarebbe inoltre rimasto diverse giorni in casa con i cadaveri prima di consegnarsi alle autorità a Karratha, una città ad oltre 15 ore di distanza da dove è stata trovata la famiglia.

Mara e Anthony avevano 17 anni di differenza ed avevano annunciato il loro fidanzamento nel 2014. Circa sei mesi dopo era nata la loro primogenita. L’attività Anthony l’aveva avviata sfruttando la vendita di alcune proprietà della moglie. Non navigavano in buone acque, da quanto emerso e da quanto riferito dal 24enne. Gli amici di Mara hanno raccontato che già in passato non era stata fortunata nelle relazioni con gli uomini.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.