Marano, protesta contro la chiusura del mercato ortofrutticolo: “Dittatore, vergogna”

Marano, protesta contro la chiusura del mercato ortofrutticolo: “Dittatore, vergogna”

Marano. Un corteo si è mosso questa mattina a Marano. In decine stanno sfilando lungo Corso Umberto per protestare contro la chiusa del mercato ortofrutticolo in via Unione Sovietica.

Al momento i manifestanti si sono assiepati davanti al municipio, lamentando le proprie rimostranze ai vertici. Alla protesta non manca nessuno: uomini, donne e bambini stanno occupato le vie, ostruendo il passaggio ai residenti che transitano con le macchine sul corso.

“Dittatore, vergogna” gridano in coro.  Agli operatori è stata vietata la vendita perché a quanto pare il mercato, secondo i commissari, non sarebbe a norma e non è quindi consentito lavorare. Una decisione perentoria che mette alle strette ben 250 famiglie. “Ridateci il nostro lavoro. Noi, scambiati per delinquenti”, è ciò che si legge su uno dei cinque striscioni. Pochi giorni fa, il 3 settembre, è organizzato un sit-in dagli stessi operatori, nel quale si sottolineò l’assenza di una soluzione alternativa e le eventuali conseguenze, tra cui le cospicue perdite economiche.

DIRETTA

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.