Napoli, truffe in stazione: finta beneficenza e “global pass”. Due denunciati

Napoli, truffe in stazione: finta beneficenza e “global pass”. Due denunciati

Truffa della falsa beneficenza e della nota “Grobal pass” alla stazione centrale di Napoli. Nei guai due persone. In questo contesto è stato denunciato per truffa C. A., di anni 41, che si aggirava nei corridoi della stazione, esercitando l’attività fittizia di raccolta fondi a scopo benefico, privo di qualsiasi autorizzazione.

Il truffatore, al quale è stato prescritto anche un ordine di allontanamento, chiedeva soldi per i malati di cancro. La presunta e falsa associazione di volontariato “Arcobaleno” è stata oggetto di un servizio televisivo di Luca Abete, inviato della nota trasmissione “Striscia la notizia”.

Nella stessa giornata di ieri, C. C., di anni 37, si aggirava nei pressi della biglietteria “self service”, tentando si mettere a segno la nota truffa del global pass, vendendo ad ignari passeggeri un titolo di viaggio inesistente. Ma il pronto intervento di una pattuglia Polfer di Napoli Centrale ha mandato in aria il progetto criminoso, assicurando il colpevole alla giustizia.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.