Corato, esecuzione in piazza: Victor ucciso a colpi di pistola per aver difeso una ragazza

Corato, esecuzione in piazza: Victor ucciso a colpi di pistola per aver difeso una ragazza

Omicidio ieri sera a Corato. Un giovane, Victor, 23 anni, di origini albanesi ma da tempo residente nella città del Barese, è stato ucciso a colpi di pistola in piazza Abbazia. Un’esecuzione in piena regola.  Il luogo era popolato da bambini, famiglie e giovani.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, alle 21.30 – come testimoniano le telecamere di videosorveglianza – due uomini in sella ad una Vespa di colore nero sono arrivati e, nel giro di pochi istanti, gli hanno sparato quattro colpi ferendolo a morte. Sotto gli occhi di tante persone. Una uccisione non casuale: come mostrano chiaramente le immagini, Victor era il bersaglio scelto da chi ha sparato. I proiettili lo hanno colpito alla testa, al torace perforandogli un polmone, e alle gambe.

Si è scatenato il panico in piazza. Decine e decine di persone in fuga. Nel frattempo sono scattati i soccorsi del 118. Ma tutti i tentativi di rianimare il giovane sono stati inutili, Victor è morto sotto gli occhi di tanti, avvolto da un silenzio surreale rotto solo dalle urla di disperazione di uno dei suoi amici più cari. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri di Trani. Da subito una ipotesi si è fatta strada tra i presenti: all’origine dell’esecuzione ci sarebbero dei motivi passionali, Victor avrebbe preso le difese di una ragazza e per questo sarebbe stato ammazzato.

Foto: Coratolive.it

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.