La gattina Elsa, abbandonata, stava per morire sulla Tangenziale di Napoli: salvata e adottata dai poliziotti

La gattina Elsa, abbandonata, stava per morire sulla Tangenziale di Napoli: salvata e adottata dai poliziotti

Napoli. Una storia a lieto fine quella di una gattina di 7/8 mesi, di colore bianco e rosso e dal pelo semi lungo, che è stata salvata da morte sicura dagli agenti Polizia di Stato della Sottosezione della Polizia Stradale di Napoli-Fuorigrotta, mentre si aggirava in A/56 tangenziale.

I poliziotti, dopo aver consultato attraverso il web siti di annunci specializzati in animali smarriti, nonché social network specifici, hanno adottato la gattina chiamandola Elsa. Verosimilmente, più che smarrita, Elsa sarà stata abbandonata da un sedicente amante degli animali, con l’approssimarsi delle vacanze estive. La gattina, infatti, pur essendo randagia, ha un carattere molto docile e non teme la presenza dell’uomo, chiaro segno che i primi mesi della sua vita non li ha trascorsi in strada.

Elsa, divenuta la mascotte della Sottosezione della Polizia Stradale di Fuorigrotta, ha conquistato subito gli agenti che fanno a gara per prendersene cura, provvedendo ai suoi bisogni materiali oltre a rispettarne le necessità  fondamentali.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.