Uccide un 32enne per errore, preso sul litorale domitio dopo la fuga. Nel corso della mattinata odierna, in località Baia Felice a Cellole, i Carabinieri di Castel Volturno, in esecuzione al decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla  Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, hanno rintracciato e tratto in arresto Marco Carella, classe ’80, di Foggia.

Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito di attività investigativa condotta dai Carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Foggia  durante la quale, a carico del Carella sono stati raccolti inconfutabili elementi di colpevolezza in relazione all’omicidio di Luigi De Rocco classe ’86, avvenuto a Foggia il 28 giugno scorso.  L’ arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere nel Casertano.

La vittima, una 32enne di Casarano in provincia di Lecce, sarebbe stata uccisa per errore. La vittima, a quanto pare, doveva essere Bruno Carella, pregiudicato foggiano  di 42 anni, fratello dell’uomo fermato oggi sul litorale domitio. 

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it