Ancora un’aggressione ad un insegnante, questa volta ad Eboli, nel salernitano, all’istituto comprensivo “Pietro da Eboli”. La vittima è il professore Nicola Giordano, un architetto che insegna Educazione Tecnica. Dopo essere stato spintonato e colpito, il docente si è fatto medicare al pronto soccorso Maria Santissima Addolorata della cittadina in provincia di Salerno.

La prognosi è inferiore ad una settimana, ma il professore è comunque rimasto particolarmente scosso, perché l’aggressione sembra immotivata e perché è tutta la categoria a sentirsi minacciata e a vivere in trincea.

A quanto pare infatti, il docente aveva semplicemente separato il figlio dell’aggressore da un suo amichetto, per evitare che dessero troppo fastidio durante le lezioni. Ma il genitore non ha accettato questa cosa e ha accusato il professore di usare “maniere troppo forti”. Ma il docente aveva semplicemente preso un provvedimento disciplinare.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it