pompei picchia moglie tradimento

Scopre il tradimento della moglie grazie al telefonino e la picchia davanti ai figli, in pieno giorno. E’ successo a Pompei, all’ingresso degli scavi di Porta Stabia, in via Plinio.

Così come riportato da Metropolis, la scena si è consumata davanti a decine e decine di turisti che in quel momento affollavano l’accesso agli scavi. Un clima di felicità improvvisamente interrotto da urla, minacce e botte. Protagonista del “pestaggio” un uomo di 36 anni, di San Giuseppe Vesuviano, il marito della donna, che avrebbe scoperto il tradimento della moglie dopo una telefonata sospetta giunta sul telefonino di lei. Dopo gli improperi, ha iniziato a sferrare calci e pugni alla compagna davanti ai figli piccoli.

La furia dell’uomo non si fermava. Neanche l’arrivo dei carabinieri è riuscito a scoraggiarlo. I militari dell’Arma della Compagnia di Torre Annunziata sono riusciti a bloccarlo soltanto dopo molti tentativi e a sottrarre l’uomo dalla furia cieca dell’uomo. Decine e decine i turisti rimasti sgomenti di fronte alla scena. Alcuni hanno preferito allontanarsi rinunciando alla visita a uno dei siti archeologici più importanti della Campania.

continua a leggere su Teleclubitalia.it