Giugliano. Inferno sul litorale domizio, auto bloccate dalle 16


Bloccati come sardine nel traffico, fermi a motore spento per ore ed ore.  Accade tra Giugliano e Castel Volturno (Ischitella, Varcaturo, Lago Patria). Erano partiti con l’idea di prendere un po’ di tintarella ed invece tantissimi vacanzieri del 25 aprile hanno patito per ore ed ancora adesso sono bloccati nel traffico. La colpa come al

Giugliano. Inferno sul litorale domizio, auto bloccate dalle 16

Bloccati come sardine nel traffico, fermi a motore spento per ore ed ore.  Accade tra Giugliano e Castel Volturno (Ischitella, Varcaturo, Lago Patria). Erano partiti con l’idea di prendere un po’ di tintarella ed invece tantissimi vacanzieri del 25 aprile hanno patito per ore ed ancora adesso sono bloccati nel traffico.

La colpa come al solito è sia la grande affluenza ma anche l’inciviltà di chi parcheggia in ogni dove creando in particolare modo un tappo all’accesso dei lidi di Lago Patria. Colpe anche per le istituzioni che in una zona di confine tra Castelvolturno e Giugliano non riescono a risolvere un problema che si presenta puntuale ogni stagione.

Esasperati gli automobilisti: “Siamo bloccati sul litorale da ore ed ore con gente che si sente male. mai possibile che nessuno fa niente? Cosa diavolo dobbiamo fare per tornare a casa? Siamo Fermi immobili dalle 15:30 nel parcheggio di un lido è inverosimile tutto questo. Ci sono donne incinte, bambini piccoli… il degrado! Sono sconvolta siamo un paese di m***a e niente cambierà mai!” ha scritto su fb Marialuisa una delle tante bloccate. Non è andata meglio ai residenti che sono rimasti bloccati in casa per la sosta selvaggia. Persone hanno lasciato l’auto davanti ai cancelli privati e abbandonato le loro auto per dirigersi ai lidi.

Auto bloccano i cancelli dei residenti

Auto bloccano i cancelli dei residenti

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.