Registri comunali, libri, atti amministrativi ammassati, alla rinfusa, in uno stanzino  dell’ex convento di Santa Maria delle Grazie, da oltre un anno sede degli uffici anagrafe, patrimonio, sport e spettacolo. Carte, faldoni ammucchiati a caso, durante le operazioni di trasloco degli uffici comunali disposto dall’ex commissario straordinario Tramonti, e che ora rischiano di marcire. L’ex istituto religioso, tra l’altro, è tuttora sprovvisto di un’ascensore, di rampe di accesso per i disabili e di idonei servizi igienici. Quelli attuali, in formato mignon, sono quasi inaccessibili persino agli adulti e normodotati.



continua a leggere su Teleclubitalia.it