Tragedia di Palinuro, recuperati due corpi. Soccorritore ricoverato d’urgenza

Tragedia di Palinuro, recuperati due corpi. Soccorritore ricoverato d’urgenza

Palinuro. É stato recuperato dagli speleosub dei vigili del fuoco il secondo dei corpi dei sub individuati ieri a 48 metri di profondità a Palinuro. Il corpo recuperato è quello di Mauro Tancredi, scomparso venerdì mattina insieme con Mauro Cammardella e Silvio Anzola, nelle acque del centro cilentano.

Il recupero del medico, da quanto si apprende, è stato più difficile rispetto a quello, avvenuto stamani, di Mauro Cammardella. Tancredi, infatti, aveva due bombole e quindi il corpo era più pesante. Sarà il medico legale Adamo Maiese ad effettuare, anche in questo caso, un primo esame esterno del cadavere che poi verrà trasferito, come le altre salme, nell’ospedale di Vallo della Lucania.

Completate le operazioni del recupero di Tancredi, due squadre scenderanno per esaminare il tratto di grotta dove dovrebbe trovarsi il terzo sub, Silvio Anzola. Secondo Giovanni Nanni, direttore regionale dei Vigili del Fuoco, “incidenti di questo tipo possono avvenire a Palinuro come altrove”.

Uno dei sub impegnato nelle ricerche, però, – come riporta Il Mattino – ha avuto un malore sott’acqua. Stando alle prime notizie, si tratterebbe di un’embolia. Il sub è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Ruggi di Salerno.