Soldi a strozzo, in manette “Antonio ‘o cinese”

Soldi a strozzo, in manette “Antonio ‘o cinese”

La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato Antonio ALESSIO, 55enne di Aversa, con precedenti di polizia, perché colto nella flagranza del reato di usura.

Gli uomini della Squadra Mobile, con la collaborazione del Commissariato di P.S. di Aversa, nell’ ambito di una serrata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, avviata a seguito della denuncia presentata da una delle vittime, hanno accertato che l’uomo, conosciuto come “Antonio il cinese“, all’apparenza gestore di una attività commerciale del settore dell’abbigliamento di Aversa, svolgesse in concreto l’ attività di usuraio come emerso dagli accurati accertamenti e dalla documentazione sequestrata dalla Polizia di Stato. Nel corso dell’ operazione sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro vari documenti e tra questi numerosi assegni ed una rilevante somma di denaro in contanti di cui l’ arrestato non ha saputo fornire una valida motivazione.

Antonio ALESSIO approfittando dello stato di difficoltà economico delle vittime che ricorrevano a prestiti usurai, pretendeva l’emissione di assegni di ingenti importi dai conti correnti delle vittime e senza l’indicazione del beneficiario. Il coraggio di denunciare della vittima e la fiducia nelle Istituzioni, hanno consentito, grazie alle competenze degli investigatori della Polizia di Stato, di porre fine alla illecita attività.