Salerno, toccano due lettere “avvelenate”: direttore e postino all’ospedale

Salerno, toccano due lettere “avvelenate”: direttore e postino all’ospedale

Sono finiti in ospedale per inalazione di materiale tossico direttore e addetto al recupero della posta nelle buche delle lettere dell’ufficio postale di contrada Fonte a Roccadaspide. La presenza di una polvere bianca urticante, rinvenuta su alcune missive ha fatto scattare l’allarme ed il ricovero in via cautelativa del direttore e dell’impiegato delle poste.

Le due missive sono raccomandate indirizzate una alla Banca d’Italia, l’altra a una Bcc locale. Dopo essere entrati in contatto con le lettere, il direttore ed il dipendente hanno avvertito uno strano e fastidioso prurito agli arti tanto da recarsi presso l’ospedale di zona.
Le buste sono state sequestrate dai carabinieri. È stato inoltre contattato il centro anti veleni di Milano e la centrale operativa per una consulenza con l’infettivologo. Al momento i due uomini non presentano sintomi di avvelenamento ma restano ricoverati.