Pomigliano d’Arco in lutto: padre e figlio vittime di un terribile incidente

Pomigliano d’Arco in lutto: padre e figlio vittime di un terribile incidente

Pomigliano sotto shock: due concittadini perdono la vita in un tragico incidente. L’episodio si è verificato lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, in un tratto in galleria tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno.

Secondo una prima testimonianza, le due macchine si sarebbero scontrate sotto gli occhi increduli degli automobilisti che transitavano lungo l’arteria stradale. A bordo della Renault un’intera famiglia di Pomigliano d’Arco. Le prime due vittime sono un padre e un figlio, Raffaele e Luigi la Rocca.

La moglie, Antonietta Dentino, di 37 anni, e le altre due figlie della coppia, una di 4 anni e l’altra di 12, sono state trasportate all’ospedale di Cosenza, ricoverate in gravi condizioni.

Nell’altra vettura, una Suzuky, viaggiavano invece una coppia di anziani: Santo Moschella, di 85 anni, e Olga Brancone, di 83 anni, residenti a Genova. Anche loro morti sul colpo.

La comunità di Pomigliano d’Arco non si dà pace per la scomparsa di Raffaele, di 40 anni, e del suo figlioletto, che da poco aveva compiuto 8 anni. L’uomo era ammirato e apprezzato dai pomiglianesi: fin da giovane si era fatto notare per il suo impegno sociale e per le battaglie contro l’inquinamento e la Terra dei Fuochi.  Amava dedicare il proprio tempo libero in palestra, partecipando anche a gare di body building.

Al momento si attende la data dei funerali.