“Papà perchè c’è un uomo nel mio letto”? Si intrufola in casa e molesta un bambina

“Papà perchè c’è un uomo nel mio letto”? Si intrufola in casa e molesta un bambina

“Perché c’è un uomo nel mio letto?”. Questa la domanda rivolta da una bambina di 6 anni alla mamma ed al papà svegliandoli nel cuore della notte. Pensavano avesse fatto solo un brutto sogno, è invece l’ incubo era reale. Jervaise Jones, 25enne senza fissa dimora, si è intrufolato in casa di sconosciuti come un classico ladro, ma in questo caso le sue intenzioni erano ben peggiori. E’ andato dritto nella cameretta della piccola, si è infilato nel suo letto e l’ha molestata. Purtroppo i genitori se ne sono accorti solo la mattina successiva, quando era ormai troppo tardi.

Del caso si sta occupando la Bournemouth Crown Court, nel Dorset in Inghilterra. La mamma e il papà della piccola hanno raccontato gli inquirenti che è stata quest’ultima a svegliarli molto presto, intorno alle 6.30, per dire loro che “uno sconosciuto l’aveva molestata nel letto” per poi accorgersi che non indossava il suo pigiamino. A quel punto sono andati in camera della bimba e hanno trovato il pedofilo che dormiva nel suo letto. Immediatamente hanno avvisato la Polizia.

“L’unico motivo per cui non l’ho affrontato direttamente è che non mi sarei trattenuto”, dice il papà della bimba.  “Ha un carattere straordinario, ed è vivace come pochi – ha spiegato – . Quella mattina invece era confusa, e provava imbarazzo anche a parlare con me. Mi sono sentita la persona peggiore sulla faccia della terra. Ho lasciato che alla mia bambina succedesse una cosa così brutta. Pensavo che avrei dovuto sentire qualche strano rumore e svegliarmi”. Jones intanto si è dichiarato innocente e ha contestato entrambi i capi d’imputazione che gli sono stati addebitati: aggressione sessuale di una minore di età inferiore a 13 anni e violazione di domicilio con l’intenzione di compiere una violenza sessuale. Il processo va avanti.