Napoli, la tragedia del piccolo Alessandro: morto soffocato a 2 anni. Il dolore sui social

Napoli, la tragedia del piccolo Alessandro: morto soffocato a 2 anni. Il dolore sui social

Si terranno oggi, alle 11, presso la Chiesa di San Giuseppe e Madonna di Lourdes in piazza Capri, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, i funerali del piccolo Alessandro Romano, il bimbo di 2 anni deceduto a seguito di soffocamento.

La tragedia si è consumata il primo ottobre. Il piccolo è morto per arresto cardiocircolatorio pochi minuti dopo essere stato ricoverato all’ospedale Loreto Mare di Napoli. Giunto all’ospedale in arresto cardiaco e con un aspetto cianotico, il bambino è stato seguito dallo staff dell’Unità di anestesia e rianimazione, che ha provato varie volte a rianimarlo, purtroppo senza successo.

Dai primi accertamenti risulta che alcuni tentativi di rianimazione fossero già stati messi in atto dai familiari a casa, allarmati dallo stato di soffocamento del bambino, probabilmente causato dall’ingerimento di biscotti e latte.

La notizia ha sconvolto l’intera comunità di San Giovanni a Teduccio, quartiere in cui Alessandro abitava insieme alla sua famiglia. Tantissimi i messaggi di cordoglio pubblicati sui social network, in particolare su Facebook: “Riposa in pace, angelo bello”. “Veglia sulla tua famiglia”. “Una tragedia assurda, sarai tra gli angeli più belli del paradiso”.