Marano, omicidio Gala: scena muta di De Fenza. Convalidato il fermo

Marano, omicidio Gala: scena muta di De Fenza. Convalidato il fermo

Si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il presunto killer del gioielliere Salvatore Gala si è dichiarato estraneo all’omicidio, nonostante i gravi indizi che lo ricollegano al delitto. E’ questo che emerge dall’interrogatorio di garanzia che si è tenuto durante l’udienza tenutasi poco fa presso la Procura di Napoli Nord con cui il GIP ha convalidato il fermo di Maurizio De Fenza.

L’uomo, difeso dall’avvocato Giovanni Abbate, ha fatto scena muta davanti al giudice e si è dichiarato estraneo alla vicenda.  Resta ancora avvolto nel giallo, dunque, l’omicidio di Gala. Nessuno ha confessato, né tanto meno De Fenza, che secondo gli investigatori avrebbe agito insieme a due complici in via di identificazione. Il 31enne di Calvizzano è stato rintracciato a Ischia, in un hotel dell’Isola Verde, dopo un’indagine flash.

LEGGI ANCHE:

ECCO COM’E’ STATO INCASTRATO IL PRESUNTO KILLER