Marano. Sel attacca sulla differenziata. L’assessore Scaramozzino: “Rischi una denuncia”

Marano. Sel attacca sulla differenziata. L’assessore Scaramozzino: “Rischi una denuncia”

Marano. Duro attacco della leader maranese di Sel, Stefania Fanelli, all’amministrazione Liccardo. In un comunicato stampa la battagliera politica scrive che i corrispettivi della differenziata, anziché ritornare ai cittadini, a totale loro insaputa, vanno ad ingrassare le tasche della Eco Energy, la ditta presso la quale la Falzarano (l’impresa che ha gestito fin a poche settimane fa la raccolta rifiuti a Marano, ndr) conferiva il materiale differenziato. Poi aggiunge: “l’opposizione accolga il nostro appello, presentando una urgente interpellanza consiliare”.

Ma subito è arrivata la risposta dell’assessore all’Igiene Urbana, Dennis Scaramozzino: “la signora Fanelli – sbotta – s’ inventa le cose, rischiando una denuncia penale. Ma ha letto il piano finanziario 2015, da dove emerge il calcolo della Tari? Se non l’ha fatto glielo faccio presente io: ebbene dai costi totali del ciclo integrato dei rifiuti da distribuire sulle utenze sono stati defalcati ben 78mila euro di proventi della differenziata che hanno fatto diminuire la tariffa. Perciò, consiglio alla signora Fanelli di andarsi a leggere gli atti, altrimenti spara solo corbellerie, rischiando di fare figure meschine”.

 

Mimmo Rosiello