Marano. Arrestato il rapinatore di fedi, riconosciuto grazie al dente spezzato

Marano. Arrestato il rapinatore di fedi, riconosciuto grazie al dente spezzato

Marano. Preso secondo rapinatore di fedi che colpiva donne incolonnate nel traffico. I  Carabinieri hanno arrestato un 43enne. Successivamente il rapinatore è stato riconosciuto grazie al dente spezzato, quello individuato per i “denti molto scuri”.

Il malvivente è Antonio Piccolo, 43enne, di Marano, già noto alle forze dell’ordine. Il 5 ottobre ha rapinato 2 malcapitate signore imbottigliate nel traffico. A bordo di uno scooter “Honda sh” scuro le ha affiancate mentre erano in auto, le ha minacciate con una pistola e si è fatto consegnare le loro fedi. La scena si è verificata in Via Vecchia San Rocco per ripetersi dopo pochi minuti in Via Rieti.

Ricevute le denunce, i Carabinieri di Capodimonte si sono messi sulle sue tracce e le immagini delle telecamere, le dichiarazioni, le descrizioni, i dati incrociati hanno portato a lui. Raggiunto da un’ ordinanza di custodia cautelare. in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, Antonio Piccolo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.