L’intervista a Egidio Cerrone in arte “Puok e med”. Dagli amici, ai social alla famosa paninoteca

L’intervista a Egidio Cerrone in arte “Puok e med”. Dagli amici, ai social alla famosa paninoteca

Dopo lo splendido gesto dell’altro giorno (panini e patatine in regalo per i bambini malati di cancro) Egidio Cerrone, in arte Puok, parla al Mattino in una lunga intervista rilasciata ad Antonio Menna. Da blogger culinario ad imprenditore il passo è stato breve per il simpatico, oramai cuoco, napoletano. “essere un simbolo per gli altri ragazzi è meraviglioso” racconta.

Una storia la sua che parte con il racconto di gesta culinarie agli amici e finita poi su Facebook con 200 mila follower fino ad arrivare alla paninoteca di via Cilea dove si possono degustare panini più che buoni ideati proprio da Egidio. “Puok dopo solo umano è un brand di altissimo livello –  continua a raccontare al Mattino – E questo perché non è stato soltanto mettere un nome su un’attività e sfruttare la fama di Puok e med. E’ stata un’evoluzione: sperimentazione, lavoro durissimo e passione”.  Insomma una imperdibile intervista a tutto tondo.