Giovani “ambasciatori” crescono all’istituto Carlo Levi, premiati al progetto Imun

Giovani “ambasciatori” crescono all’istituto Carlo Levi, premiati al progetto Imun

MARANO. Grande soddisfazione al Liceo Carlo Levi di Marano. Alcuni studenti che hanno partecipato al progetto IMUN, che si è svolto al Maschio Angioino, hanno ricevuto un premio essendosi particolarmente distinti.

I ragazzi hanno partecipato a una simulazione delle riunioni delle Nazioni Unite e ognuno di loro ha rappresentato un paese. Insieme hanno discusso di varie tematiche alla ricerca di una soluzione. Su centinaia di studenti che hanno partecipato, quelli del Carlo Levi si sono distinti per la padronanza della lingua inglese e per la loro capacità di interloquire e di confrontarsi. Orgoglioso dell’esperienza uno degli studenti che ha ritirato il premio di miglior delegato del progetto. “E’ stata un’esperienza fantastica e non vedo l’ora di rifarla il prossimo anno”.

Molto soddisfatto il preside della scuola, Francesco Porcelli. “Sono molto orgoglioso dei miei studenti, si sono impegnati al massimo e infatti hanno raggiunto ottimi risultati”.