Follia nell’Agro Aversano, punta pistola alla testa della moglie: “O firmi questo o ti uccido”

Follia nell’Agro Aversano, punta pistola alla testa della moglie: “O firmi questo o ti uccido”

Punta la pistola in testa alla moglie e la costringe a firmare l’accordo per la cessione della casa. I carabinieri della Stazione di Casal di Principe (CE) , in quel centro, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Napoli Nord nei confronti di C.P., cl. 1976, residente a Casal di Principe.

L’uomo è ritenuto responsabile di estorsione e maltrattamenti in famiglia nei confronti della propria moglie. Le indagini, avviate dai militari dell’Arma a seguito della denuncia della vittima, hanno permesso di acclarare che il destinatario del provvedimento cautelare da vari anni, ingiuriava, minacciava e malmenava violentemente la donna.

Il culmine è stato raggiunto nel mese di aprile del 2016, dopo la separazione, puntando una pistola alla testa della donna l’aveva costretta a firmare un accordo consensuale con il quale la casa coniugale veniva assegnata allo stesso. L’arma utilizzata dal reo non è stata rinvenuta. L’arrestato è stato accompagnato presso la propria residenza e sottoposto agli arresti domiciliari.