“Diventa colla nell’intestino”, l’allarme corre sul web. Ecco la verità

“Diventa colla nell’intestino”, l’allarme corre sul web. Ecco la verità

La farina nell’intestino diventerebbe colla. Una colla pericolosa, perché si attaccherebbe alle pareti intestinali, rallentando il flusso del cibo e provocando uno stato di malessere.

Ma come stanno veramente le cose? Effettivamente con la farina si fa anche della colla casalinga, che è usata ad esempio per la cartapesta, al posto della colla vinilica (fonte Bufale Un Tanto Al Chilo).

Peccato che gli oggetti incollati con questa colla temano l’umidità al punto da sciogliersi in acqua e sia necessaria una bollitura per dieci minuti: una circostanza che ovviamente non si può verificare nel nostro stomaco.

La confusione aumenta, poi, perché si confonde questa ipotetica colla con il muco che secondo alcune fonti, si formerebbe con alcuni alimenti e sarebbe capace di attaccarsi alle pareti intestinali.

In questo caso, però, il muco intestinale ha una funzione importante per l’organismo, ovvera è antiinfiammatorio e impesce “reazioni anomale contro la flora batterica e il cibo ingerito”. Nessun allarme quindi, né tanto meno la necessità di escludere dall’alimentazione la farina.

Fonte: Today.it