Chiede il pizzo a impresa edile di Parete: in manette 23enne di Marano. IL NOME

Chiede il pizzo a impresa edile di Parete: in manette 23enne di Marano. IL NOME

I Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Aversa, in Marano di Napoli, hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Napoli – ufficio G.I.P. su richiesta della locale D.D.A. partenopea, per il reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, nei confronti di BUONOCORE Gianni Junior, cl. 94, del posto.

Le indagini svolte dai militari dell’Arma di Aversa hanno permesso di individuare il Buonocore quale ulteriore compartecipe dei plurimi approcci di natura estorsiva compiuti nei confronti di una impresa edile di Parete (CE). L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari.

Per la medesima attività il 1 gennaio 2017 gli stessi carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa diedero esecuzione a 4 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati.