Carabinieri in azione a Melito e Marano: arresti, denunce e sequestri di droga

Carabinieri in azione a Melito e Marano: arresti, denunce e sequestri di droga

Servizio “alto impatto” questo pomeriggio dei carabinieri della Compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, con posti di blocco e perquisizioni per contrastare l’illegalità diffusa. Impegnati anche militari del Reggimento Campania.

Sono state arrestate due persone. Si tratta di Antonio Russo, del ’79, pregiudicato di Melito. E’ stato sorpreso dai carabinieri, impegnati in prolungato servizio di osservazione in via Giulio Cesare, dove aveva dato vita ad intensa attività di spaccio. Dopo la perquisizione è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish e marijuana. La droga è stata sequestrata mentre lui è stato condotto presso le camere di sicurezza in attesa di rito direttissimo.

Arrestato anche Andrea Di Nardo, pregiudicato melitese del ’94, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli nord, dovendo espiare la pena di 9 mesi di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di rapina aggravata commessa ad Arzano nel settembre del 2014. Di Nardo è stato condotto a Poggioreale.

Nel corso dell’operazione sono state poi denunciate 5 persone per furto aggravato e ricettazione, furto di energia elettrica e ricettazione.  A Marano sono stati poi sottoposti a sequestro 500 grammi hashish suddivisi  in 5 pezzi del peso ciascuno di 100 grammi  a carico di ignoti. La droga è stata rinvenuta al corso Umberto in un’intercapedine di una finestra in una scala condominiale.

I carabinieri nel corso dei controlli hanno, infine, elevato 13 contravvenzioni per violazioni al codice della strada e sequestrato 4 veicoli.