Camorra, catturato latitante. Si nascondeva in casa di una insospettabile

Camorra, catturato latitante. Si nascondeva in casa di una insospettabile

Napoli. Latitante di camorra dei Quartieri Spagnoli “scovato” dai Carabinieri. Si nascondeva nella casa di una donna insospettabile nella zona est della città.  I Carabinieri della Compagnia Centro hanno individuato e catturato a Barra il latitante Ciro Caiafa, 36enne, dei Quartieri Spagnoli, già noto alle forze dell’ordine, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno e ritenuto elemento di spicco del gruppo camorristico dei “Mazzanti – Terracciano”, operante per il controllo degli affari illeciti nel pieno centro di Napoli, tra via Toledo e via Pignasecca, dove negli ultimi tempi si è verificata una particolare effervescenza criminale per il controllo delle “piazze di spaccio”.

Si nascondeva nella casa di una insospettabile che è stata arrestata per favoreggiamento personale: Nunziatina Ciccarelli, una 58enne di via Giambattista Vela che gli aveva dato ospitalità nella sua casa a Barra ed era insieme al cugino 19enne Ciro Nappi, che gli faceva da collegamento con il centro.

Dopo aver circondato l’abitazione i militari dell’Arma vi hanno fatto irruzione all’alba, sorprendendolo nel sonno Caiafa che si è lasciato ammanettare avendo capito che era inutile ogni tentativo di fuga.

Gli sono state notificate 2 Ordinanze di Custodia Cautelare in Carcere per traffico di sostanze stupefacenti. Subito dopo l’uomo è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

img_1533