Cambio ora legale – ora solare, si dorme di più? Vantaggi e svantaggi

Cambio ora legale – ora solare, si dorme di più? Vantaggi e svantaggi

Cambio dall’ora legale all’ora solare. Nella notte tra il 29 e il 30 Ottobre ricordatevi di portare le lancette dei vostri orologi indietro di un’ora, torna l’ora solare.  Il vantaggio immediato è che, solo per la notte di dormireno, dormiremo tutti un’ora in più. Lo svantaggio, invece, è che perderemo un’ora di luce.

Quando si cambia? Quest’anno il cambio avverrà nella notte tra Sabato 29 e Domenica 30 Ottobre, lancette dunque indietro di un’ora, e si guadagnerà un’ora di sonno in più. La sera però attenzione, vedremo calare il buio molto prima.

L’ora solare non è amata da tutti anzi, c’è addirittura chi vorrebbe abolirla, come il Codacons che a Marzo chiese fosse lasciata l’ora legale tutto l’anno. Sembra che il cambio ora possa generare sintomi come stress, stanchezza, spossatezza, inappetenza, problemi d’umore e difficoltà di concentrazione, oltre ai disagi dovuti all’aggiustamento dell’orario come l’aggiustamento di numerosi strumenti elettronici.

Quando torna l’ora legale? L’ora legale, dal canto suo, ci lascerà per diversi mesi e farà ritorno solo nell’ultima settimana di marzo 2017. Nel dettaglio il cambio ora avverrà tra le 2 e le 3 di notte tra il 29 ed il 30 Ottobre 2016. Sin dalla Domenica percepiremo le giornate come più brevi perché il tramonto avverrà prima.

L’ora solare in Italia. Sulla nostra penisola l’ora legale nasce come misura di guerra nel 1916, rimanendo in uso fino al 1920. Durante la seconda guerra mondiale fu abolita e reintrodotta diverse volte, fu stabilita definitivamente per legge solo nel 1965 e dall’anno successivo è un appuntamento fisso di ogni anno, anche se fino al 1980 durava solo 4 mesi. La sua durata è stata prolungata infine di qualche altra settimana nel 1996. Molti si chiederanno qual’è la motivazione dell’introduzione dell’ora legale e del suo continuo avvicendamento con l’ora solare: ricordiamo che il passaggio tra ora legale ed ora solare 2016 è legato a questioni che riguardano il risparmio energetico, pur andando ad incidere su quasi tutte le abitudini dei cittadini.

Perché si cambia? La storia. Come si è arrivati storicamente alla decisione del cambio, a un certo punto dell’anno, dell’ora legale in provvisoria sostituzione dell’ora solare? Era il 1784 quando Benjamin Franklin pubblicò sul quotidiano francese Journal de Paris un’idea fondata sul concetto di risparmio energetico. Passò, però, più di un secolo prima che, nel 1907, il progetto di Franklin venne ripreso da un costruttore inglese, William Willet. Questa volta la nuova proposta trovò più consensi dovuti alla situazione di grandi ristrettezze economiche che la guerra procurò da lì a breve e allora nel 1916 la Camera dei Lord inglese diede il via libera per quello che poi sarebbe diventato il cambio ora (all’inizio lo spostamento in avanti delle lancette avvenne in estate). Nei paesi dell’Unione europea e in Svizzera, l’ora legale inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre.