Bruciato vivo in casa padre di famoso dejeey, giallo in città

Bruciato vivo in casa padre di famoso dejeey, giallo in città

Caserta. E’ deceduto, nel reparto grandi ustionati del Cardarelli di Napoli, Arcangelo Iodice, l’uomo di 75 anni rimasto gravemente ustionato, sabato scorso nella sua abitazione della frazione Ercole di Caserta.

L’uomo, originario di Portico di Caserta, è stato soccorso dal 118 e dai carabinieri quando era ancora avvolto dalle fiamme. Gravissime le ustioni che aveva riportato. In casa c’erano la moglie e uno dei tre figli della coppia.

La posizione delle persone presenti nell’abitazione al momento della tragedia è al vaglio degli inquirenti. Al momento, comunque, secondo quanto fanno sapere i carabinieri, non risultano persone indagate.

Tra i tre figli della vittima c’è Mario Iodice, 43enne, di Ercole, uno dei personaggi più conosciuti della Movida casertana. Negli anni ’90 e’ stato un apprezzato d.j e p.r molto seguito. Successivamente gli fu affidata la direzione artistica del C’era una volta in America, noto locale di via Mattei, che grazie a Mario è ha raggiunto traguardi stratosferici.

Edizionecaserta.it