Aversa, rapina choc in una nota gioielleria: minorenni sparano dopo reazione titolare

Aversa, rapina choc in una nota gioielleria: minorenni sparano dopo reazione titolare

Aversa. Rapina choc nel pomeriggio di ieri. I carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa hanno tratto in arresto nella flagranza del delitto di rapina aggravata,  porto e detenzione abusiva di armi e spari in luogo pubblico due minori, di 16 e 17 anni originari rispettivamente di Casoria e Arzano.

In particolare, i due minori alle ore 18.00 di ieri sono entrati, fingendosi normali clienti, nella gioielleria “Golino” sita in via Roma di Aversa. Quindi dopo aver preso contati con il titolare uno dei due estraeva una pistola intimandogli di consegnare denaro e gioielli.

A questo punto alla ferma e decisa opposizione da parte del titolare della gioielleria il minore armato ha esploso due colpi di pistola per poi darsi con il suo complice a precipitosa fuga. In questi frangenti venivano avvertiti i Carabinieri che immediatamente intervenuti hanno individuato e bloccato i due minori che a piedi scappavano per le vie centrali della città normanna. 

I Carabinieri hanno recuperato e sequestrato la pistola Beretta semiautomatica mod.70  utilizzata per la tentata rapina che uno dei due minori aveva ancora con sé.

I minori dichiarati in arresto sono a disposizione della competente Autorità giudiziaria.