Napoli, Anna Riccio muore a 30 anni dopo aver partorito il suo secondo figlio

Napoli, Anna Riccio muore a 30 anni dopo aver partorito il suo secondo figlio

Non c’è l’ha fatta Anna Riccio, trentenne napoletana. La donna dopo aver partitorito il secondo figlio con un taglio cesareo ha avuto una serie di complicazioni che purtroppo l’hanno strappata al marito e al suo primogenito di due anni.

Non si parla di malasanità in questo caso, il marito non ha pensato a nessuna denuncia e secondo la direzione sanitaria dell’Ospedale San Paolo stando a quanto riporta “Il Mattino” la donna ha avuto tutte le cure previste compreso un trasferimento d’urgenza al Vecchio Pellegrini.

Per ben tre volte il suo giovane cuore ha dato segni di cedimento a seguito di una brutta emorragia dovuta ad un problema di coagulazione del sangue. Purtroppo alla quarta i tentativi di rianamarla sono stati vani. La Campania è la regione italiana dove le donne muoiono di più dopo i parti, sono 13 su 50 in tutta Italia e purtroppo è anche la regione dove si fanno il maggior numero di tagli cesarei.