Alto impatto in provincia: 12 arresti tra Casoria, Afragola, Arzano e Fratta. LEGGI I NOMI

Alto impatto in provincia: 12 arresti tra Casoria, Afragola, Arzano e Fratta. LEGGI I NOMI

Napoli. Alto impatto dei Carabinieri in Provincia. 12 arresti e 14 denunciati. I carabinieri di Casoria hanno effettuato un servizio ad “alto impatto” ad Afragola e Casoria predisposto per contrastare fenomeni di diffusa illegalità ed eseguito insieme a colleghi del reggimento Campania. Gli interventi hanno portato a 12 arresti (2 in flagranza di reato e 10 su provvedimenti emessi dall’ag) e alle denuncia in stato di libertà per 14 persone.

Gli arrestati sono :

  • Petrov Tihomirov Petar, bulgaro, 23enne, domiciliato a Casavatore, sorpreso a bordo di una 147 e trovato in possesso di marijuana (per 15 gr), hashish (per 3 grammi) e 203 euro in denaro contante ritenuti provento di attività illecita.
  • Per contrabbando di sigarette, Carnicelli Anna, 45 anni, residente ad afragola e già nota alle ffoo, trovata in possesso di 850 pacchetti di sigarette (17 kg) tenuti nascosti nella propria abitazione.
  • Caiazzo Antonio, 49 anni, residente a arzano e già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa tra sant’antimo e comuni limitrofi nel 2003 (dovrà espiare 11 anni di reclusione).
  • Spina Alfredo, 41 anni, residente a Casoria e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di napoli per furto e ricettazione commessi a napoli nel 2003 (dovrà espiare 2 mesi e 13 giorni di reclusione).
  • Ferraiolo Pasquale, 54 anni, residente ad Arzano, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di Napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa a frattamaggiore nel 2003 (dovrà espiare 7 anni di reclusione).
  • De filippis Pietro, 22 anni, residente ad Afragola, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli nord per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti commessa ad Afragola nel 2014 (dovrà espiare la pena 9 anni, 9 mesi e 13 giorni di reclusione).
  • Mele Vincenzo, 27 anni, residente a Frattamaggiore, raggiunto da ordine carcerazione emesso dalla procura di napoli Nord per rapina commessa a grumo nevano nel 2013 (dovrà espiare 2 anni e 8 mesi di reclusione).
  • Sivo Sigismondo, 53enne, residente a Casandrino e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa a casandrino nel 2004 (dovrà espiare la pena di 9 anni, 9 mesi e 13 giorni di reclusione).
  • D’angelo Sossio, 44 anni, residente a Casandrino e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da provvedimento di determinazione di pene concorrenti emesso dalla procura di napoli per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso e per associazione finalizzata allo spaccio e traffico di stupefacenti con l’aggravante del metodo mafioso commessi tra napoli e provincia dal 2003 al 2005 (dovrà espiare 9 anni e 7 giorni 7 di reclusione).
  • Landolfo Eufemia, 51 anni, residente a Casandrino e già nota alle forze dell’ordine, aggiunta da ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di napoli per associazione per delinquere di tipo mafioso commessa tra sant’antimo e comuni limitrofi nel 2003 (dovrà espiare la pena di 4 anni di reclusione).
  • Cuccurullo Nicola, 31 anni, residente a Casavatore, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di napoli per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti commessa a Casavatore nel 2005 (dovrà espiare un anno e 4 giorni di reclusione).
  • Adzovic Djemila, della ex Jugoslavia, 54 anni, domiciliata a Caivano e già nota alle ffoo, raggiunta da ordine di carcerazione emesso dalla procura di nola per ricettazione, commessa a caivano nel 2015.

Nel corso dei servizi, inoltre, sono state denunciate 14 persone in stato di libertà: 7 per furto aggravato di energia elettrica, 3 per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e 4 per vendita di tle di contrabbando. 5 persone sono state segnalate al prefetto in quanto assuntori di stupefacenti. Contestate 25 infrazioni al codice della strada, 8 delle quali per guida senza copertura assicurativa e 7 per guida senza casco protettivo.