Orta di Atella, Giuseppe va a prendere la moglie e muore a 33 anni: “Ci hai spezzato il cuore”

Orta di Atella, Giuseppe va a prendere la moglie e muore a 33 anni: “Ci hai spezzato il cuore”

È stato trovato, nel tardo pomeriggio di ieri, 3 ottobre, senza vita in via Marco Pantani ad Orta di Atella. L’arteria è quella che collega il comune atellano con la strada statale in direzione Nola-Villa Literno. Si tratta di Giuseppe Gionti, 33 anni, di Marcianise.

Sul suo corpo non sono stati trovati segni di violenza quindi il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, Giuseppe si era recato a prendere sua moglie quando è stato stroncato da un malore improvviso.

Padre di famiglia, il 33enne era benvoluto in città, dove lavorava come operatore ecologico deputato alla raccolta del vetro. L’uomo viveva con la sua famiglia in via Scarlatti, a Marcianise. I funerali si sono svolti oggi al Duomo. Tantissimi i messaggi di cordoglio e incredulità pubblicati sui social: “Ci hai spezzato il cuore, sarai l’angelo più bello del paradiso”.

Sul posto della tragedia sono giunti i carabinieri della compagnia di Marcianise allertati da un passante e il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Aversa – Napoli Nord.