Agguato alla Duchesca: l’ombra della paranza dei bambini

Agguato alla Duchesca: l’ombra della paranza dei bambini

Ci sarebbero cinque persone legate ai Mazzarella dietro l’agguato della Duchesca. Cinque affiliati legati a Salvatore Barile, arrestato qualche giorno fa dai carabinieri. Si apre così la guerra tra il gruppo dei cosiddetti “magnifici cinque” e i Sibillo. A rivelarlo sulle pagine del Mattino è Giuseppe Crimaldi. Dalle risultanze investigative emerge che a sparare è stato qualcuno legato al gruppo che da tempo spadroneggia su Napoli.

L’agguato alla Duchesca, nel quale sono rimasti feriti tre migranti ed una bambina, era una prova di forza ed un lancio del guanto di sfida. La polizia quindi indaga su questo fronte  per dare un nome ed un cognome ai responsabili del raid dell’altro giorno.