Marcianise, coltello alla gola della titolare: panico in una nota pasticceria

Marcianise, coltello alla gola della titolare: panico in una nota pasticceria

Panico nella pasticceria Coppola di Marcianise. Ieri sera intorno alle 21:30 infatti, un malvivente ha fatto irruzione nell’attività di via De Sanctis, all’interno della quale vi erano circa dieci persone, in fila per assaporare i cornetti caldi.

Il ladro ha superato rapidamente la fila e ha puntato un coltello alla gola della giovane titolare, intimandole di consegnargli l’incasso. L’uomo aveva circa trent’anni e un marcato accento locale. La vittima non ha opposto resistenza, mentre i clienti si sono allontanati, impauriti. Gli altri dipendenti erano all’interno del laboratorio.

Ad un certo punto il malvivente si è impossessato del registratore di cassa. Nella concitazione del momento però non si è reso conto di aver preso solo lo scheletro della cassa, dimenticando nel negozio il cassetto dove era contenuto il denaro. Quindi si è allontanato in bici goffamente, tanto da cadere dopo qualche metro, rischiando di farsi male. Nel frattempo i clienti hanno avvertito la Polizia, ma in quel momento non c’erano volanti disponibili, e quindi l’uomo è riuscito a scappare, dopo aver commesso una rapina senza bottino. A quanto pare si tratta di un trentenne di Capodrise, noto alle forze dell’ordine e conosciuto in tutta la zona per il suo essere tossicodipendente.