Caos a Poggioreale, poliziotto in ospedale. “Non riusciamo a mantenere ordine”

Caos a Poggioreale, poliziotto in ospedale. “Non riusciamo a mantenere ordine”

Ancora violenza a Poggioreale. Un detenuto con gravi problemi psichiatrici recluso nel padiglione Livorno del carcere napoletano ha aggredito senza alcun motivo un assistente capo della polizia penitenziaria colpendolo ripetutamente al volto con pugni e schiaffi. Lo rende noto Ciro Auricchio, segretario regionale dell’Uspp.

“Immediato l’intervento dei sanitari – fa ancora sapere Auricchio – che hanno trasportato il poliziotto al pronto soccorso. Lì i sanitari hanno riscontrato la rottura del setto nasale ed ecchimosi all’occhio. Dopo la chiusura degli OPG – sostiene Auricchio – sono troppi i detenuti da gestire nelle sezioni psichiatriche delle carceri e pochi gli strumenti di sostegno terapeutico per questi soggetti nonostante la scarsità di risorse il personale di polizia penitenziaria sotto organico di 200 unità solo a Poggioreale riesce con enormi sacrifici a mantenere l’ordine e la sicurezza all’interno dell’istituto”.