Caivano, blitz antidroga al Parco Verde: 19enne in manette

Caivano, blitz antidroga al Parco Verde: 19enne in manette

Blitz antidroga al Parco Verde di Caivano. Questa mattina gli uomini del Commissariato di Afragola hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord nei confronti di un 19enne e ha posto agli arresti domiciliari tre donne, di 18, 36 e 38 anni, tutti residenti a Caivano. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di resistenza a pubblico ufficiale.

Le indagini degli uomini della Polizia di Stato hanno portato all’individuazione di una piazza di spaccio all’interno dell’androne di un palazzo del noto parco popolare. La droga veniva venduta all’interno di una scala protetta da un cancello di ferro. La cessione delle sostanze stupefacenti avveniva solo dopo aver pronunciato una frase chiave in dialetto napoletano.

Il 31 dicembre scorso uomini del Commissariato sono riusciti ad accedere alla piazza proprio grazie alla parola d’ordine, notando un ragazzo e una giovane donna che maneggiavano soldi ed involucri di cellophane contenti cocaina. I due riuscirono però a dileguarsi, grazie anche alla resistenza di due donne nei confronti degli agenti che stavano effettuando l’operazione.

Solo successivamente, grazie alla conoscenza diretta da parte degli operatori di polizia, per precedenti annoverati, venivano identificati gli odierni destinatari delle misure cautelari: uno, quale figlio di una persona già nota alle forze di polizia, ritenuto dedito allo spaccio al momento dell’intervento, e la di lui convivente nonché le rispettive madri che, secondo la ricostruzione operata dalla polizia giudiziaria, avevano particolarmente ostacolato le operazioni di cattura consentendo la fuga dei propri figli.