Reggio Emilia. Beve acqua contaminata e muore, Pierfrancesco deceduto a 21 anni

Reggio Emilia. Beve acqua contaminata e muore, Pierfrancesco deceduto a 21 anni

Finisce in tragedia un incidente a Reggio Emilia. Pierfrancesco Orlando, operaio foggiano di 21 anni, è morto il 31 dicembre dopo essere finito in un canalone. A ucciderlo, probabilmente un’infezione batterica contratta dopo aver ingerito l’acqua sporca del canale.

Orlando, che dallo schianto uscì praticamente illeso, iniziò però ad accusare problemi respiratori a causa dell’ingestione di acqua sporca avvenuta in seguito al sinistro. Da quel momento – come riporta ‘Il Resto del Carlino’ – l giovane è stato sottoposto a una robusta cura farmacologica e a un intervento chirurgico. Dopo aver inizialmente risposto bene alla terapia, le condizioni si sono improvvisamente aggravate, fino al decesso avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica sera.

Il corpo del giovane è stato messo a disposizione della magistratura, che ne ha disposto l’esame autoptico che chiarirà le cause precise del decesso e quale batterio ha portato alla morte del giovane. Pierfrancesco Orlando viveva in Emilia Romagna da circa un anno, da quando era stato assunto alla Landini. Lascia fidanzata, i genitori e due fratelli. I funerali si terranno a Foggia nei prossimi giorni.